http://www.albergoeden.it/wp-content/uploads/2016/09/abeti_giganti_passeggiata_val_noana.jpghttp://www.albergoeden.it/wp-content/uploads/2016/09/abeti_giganti_passeggiata_val_noana.jpgI maestosi abeti giganti della Val Noana

I maestosi abeti giganti della Val Noana

C’è una foresta speciale, in Val Noana.

Si tratta di un maestoso bosco di abeti giganti. E non solo abeti rossi e bianchi: anche tassi e faggi secolari, alti diverse decine di metri. Uno spettacolo intatto e non sfruttato dall’uomo in modo invasivo.

Dal nostro hotel è facilmente raggiungibile con una piacevola passeggiata a piedi: ecco come arrivarci, magari in autunno per approfittare del periodo e dei colori del foliage!

escursione Val Noana

Passeggiata agli abeti giganti della Val Noana

Una volta raggiunto il paese di Imer, si prosegue sulla Strada Provinciale 221 della Val Noana: dopo 6 chilometri si gira a destra fino a raggiungere la “Casina Valpiana”. Dopodichè potete scegliere tra due percorsi: uno più breve, lungo circa 2 chilometri e mezzo (percorribile in circa 1 ora e 40 minuti); l’altro lungo poco più di 7 chilometri (per 5 ore di camminata). Se avete tempo, consigliamo di seguire quello più lungo per attraversare i boschi e ammirare questi alberi centenari in tutta la loro bellezza, in un bagno di profumi e colori sempre diversi.

Abeti giganti

Il sentiero è sempre segnalato e lungo il tragitto troverete tabelle informative che raccontano in italiano e in inglese la storia di questo sentiero di abeti giganti. Dopo un paio d’ore raggiungerete la Malga Val Stua di Sopra (siamo a 1.400 metri d’altezza, rispetto ai 1.100 di partenza), dove vi consigliamo di fermarvi per uno spuntino con vista sulle montagne prima di riprendere il cammino e chiudere il cerchio rientrando verso la base.

Ci sono parecchi punti panoramici da cui scorgere l’intera vallata ed entrambi i sentieri, sia il più breve che il più lungo, sono adatti a chiunque, bambini e adulti. Consigliamo sempre, ai nostri ospiti, di portare con sè scarponcini da montagna, una felpa e una giacca a vento in caso di freddo o pioggia (la montagna è imprevedibile) e un binocolo per vedere qualche animale o uccello in libertà.

Vista la stagione in cui scriviamo questo post, portate con voi anche la macchina fotografica perchè le foglie che stanno per cadere sfumano dal giallo all’arancione fino al rosso scuro e lo spettacolo del foliage è notevole!

tasso gigante

Infine, un altro percorso che suggeriamo sempre ai nostri ospiti (i quali poi ci ringraziano) è quello lungo la ciclabile che porta dall’hotel al paese di Mezzano, un borgo romantico all’interno del circuito di quelli più belli d’Italia. Qui si può visitare la mostra permanente Cataste e canzei: si tratta di installazioni artistiche che hanno come protagoniste le cataste di legna, ovvero i canzei, in dialetto locale. E al termine della visita, in poco più di mezz’ora a piedi si è già di ritorno in hotel, pronti per un’altra deliziosa cena!

Scoprite tutte le escursioni da fare in zona sia in estate che in inverno.

Salva

Salva

Salva

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Svuota tutti i campi